cerca CERCA
Giovedì 23 Settembre 2021
Aggiornato: 20:40
Temi caldi

Toyota lascia Australia, 2.600 persone senza lavoro

03 ottobre 2017 | 08.28
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Chiude lo stabilimento Toyota in Australia dopo 54 anni di produzione. La scelta, definita dal ministro dell'Industria e del Lavoro Wade Noonan "la fine di un'era in un terribile giorno", porterà alla perdita di lavoro per circa 2.600 persone, impiegate nella fabbrica di Melbourne.

Negli ultimi 24 mesi sono state due le aziende del settore a chiudere gli stabilimenti: prima di Toyota la stessa decisione era stata presa da Ford, in Australia da 91 anni. A fine ottobre l'ultima azienda del comparto, Holden, chiuderà i battenti ponendo fine all'industria automobilista nel Paese.

Secondo i sindacati, la ricollocazione dei lavoratori sarà difficile, nonostante Toyota abbia dato vita a un programma di specializzazione dei dipendenti per formarli verso altri lavori. Secondo quanto spiegato, dei 600 lavoratori della Ford disoccupati, solo il 35% ha trovato un'occupazione permanente e full time. Il governo australiano ha pronti circa 100 milioni di dollari australiani (78 mln dollari Usa) per dare vita a programmi di assistenza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza