cerca CERCA
Mercoledì 27 Ottobre 2021
Aggiornato: 19:20
Temi caldi

Traccia su Bartali, l'emozione della famiglia

19 giugno 2019 | 13.03
LETTURA: 2 minuti

La nipote Lisa: "Mio nonno fonte di ispirazione per sportivi e giovani". Il figlio Luigi: "Orgoglioso che ancora si ricordi la figura di mio padre"

alternate text
(Fotogramma)

"Mio nonno è una fonte di ispirazione per molti: sia per gli sportivi sia per i giovani in generale. Ha dimostrato coraggio e determinazione nello sport e nella vita. Per lui era importante credere e avere fede, non solo in termini cristiani, ma anche in sé stessi". Lo afferma all'Adnkronos Lisa Bartali, nipote di Gino Bartali, commentando la traccia di maturità sul grande campione di ciclismo. "E' stata - aggiunge - una bellissima sorpresa. Sapere che mio nonno è argomento scolastico è un'immensa emozione. E' una figura molto amata e ancora estremamente attuale. Ho nel cuore quando mi insegnò da piccola ad andare in bicicletta ai giardinetti pubblici. Ricordo che da lontano mi diceva come mettere bene i piedi. E' un episodio che porterò sempre con me".

"Fiero e orgoglioso che a molti anni dalla morte ancora si ricordi la figura di mio padre" è Luigi Bartali, figlio di Gino Bartali. "Ha fatto molto per l'Italia. Non andava a raccontare le sue imprese e le sue gesta personali perché era un uomo semplice e umile - dice all'Adnkronos - Sulla vita privata era taciturno, parlava solo di ciclismo e di sport in pubblico". "Mio padre è stato un esempio: era una persona corretta nello sport, oggi cosa rara, e nella vita - sottolinea - I giovani dovrebbero capire il personaggio e il periodo in cui è vissuto e trarre dai suoi comportamenti esempi propri".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza