cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 07:18
Temi caldi

Comunicato stampa

Trading online e derivati: l'Esma riduce la leva finanziaria

27 agosto 2018 | 14.45
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Roma, 27 Agosto 2018 - Il mondo del trading online è in subbuglio per le novità introdotte, nel corso del mese di Agosto, dall’Esma, ossia l’ente europeo che si occupa di vigilare sui mercati finanziari. A questo proposito, la guida dedicata al trading online, comefaretradingonline.com, ha provato a fare il punto della situazione.

In sostanza cambierà l’approccio relativo all’uso della leva finanziaria. Questo strumento è stato fortemente ridimensionato dall’Esma al fine di tutelare gli investitori privati che si approcciavano a questo mondo, magari senza avere troppe conoscenze tecniche sugli strumenti finanziari.

L'uso della leva finanziaria nel trading online

Ma come funziona, esattamente, la leva finanziaria e quali sono le novità introdotte dall’Esma? Per prima cosa proviamo a spiegare il funzionamento di questo strumento molto utilizzato nell’ambito del trading online.

La leva finanziaria permette di investire grandi somme di denaro dando in garanzia (o margine) solo una percentuale. Ad esempio con una leva 100 posso comprare e vendere derivati per 100 mila euro pur avendone solo 1000 sul conto. Ovviamente questo strumento permette di amplificare i guadagni ma, al tempo stesso, anche le perdite (che comunque sono limitate a quanto si ha sul conto di trading, o meglio ancora al capitale messo a margine).

Di qui la decisione dell’Esma di limitare l’uso della leva. In sostanza la leva massima consentita sarà pari a 30 per le principali valute e di 5 per i titoli azionari. Un ridimensionamento significativo che va ad impattare sulle strategie di trading online applicate da molti trader indipendenti che proprio sull’uso della leva facevano affidamento per amplificare i margini delle proprie operazioni.

Ovviamente va ricordato che l’uso della leva finanziaria nel trading online è consigliata solo a quei trader che hanno un’adeguata preparazione tecnica e che abbiano maturato un’esperienza significativa sui mercati finanziari, tale da poterne gestire gli effetti.

Leva finanziaria e trading sul forex

Uno dei mercati in cui l’uso della leva era più marcato è proprio quello del forex, ossia il mercato finanziario dove vengono comprate e vendute le valute di tutto il mondo. Il motivo per il quale sul forex si faccia un ampio uso della leva è dovuto alle caratteristiche tecniche di questo mercato.

Sulle valute, infatti, sono in moltissimi a fare trading intraday, ossia comprando e vendendo il titolo nell’arco della stessa giornata. L’obiettivo del trader, in questo caso, è quello di avvantaggiarsi dalle fluttuazioni delle quotazioni. Essendo queste variazioni non particolarmente significative il trader utilizza la leva per aumentare il capitale a propria disposizione, così da poter amplificarne il guadagno (o nei casi sfortunati la perdita).

In questa introduzione al forex trading si possono trovare diverse spiegazioni tecniche sulle metodologie di investimento più redditizie per ciò che riguarda il mondo delle valute. Sicuramente quello del forex è un mercato tra i più liquidi e importanti del mondo ma, al tempo stesso, è anche un settore molto complesso.

Le quotazioni delle valute, infatti, dipendono da un’infinità di fattori e sono influenzate, anche, dalle politiche monetarie dei singoli paesi. Pensiamo, ad esempio, al cambio euro dollaro e alle novità introdotte dall’Amministrazione Trump in fatto di dazi. Queste misure, che vanno ad impattare in maniera importante sull’economia dei singoli paesi, hanno prodotto effetti significativi anche sul cambio andando a premiare, per il momento, la valuta americana.

Ma oltre alle politiche economiche dei singoli paesi il trading sul forex può essere influenzato da una miriade di altri fattori. Proprio per questo è opportuno investire su questo mercato solo dopo aver maturato un’adeguata formazione (tramite corsi in aula o attraverso lo studio di libri di testo dedicati) e aver effettuato un po di esperienza utilizzando conti demo e capitali di prova.

Per approfondimenti:

Sito web: https://www.comefaretradingonline.com

Guida al trading online suo forex_: https://www.comefaretradingonline.com/guida/

Comunicato realizzato a cura di: Ufficio Stampa Img Solutions srl

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza