cerca CERCA
Martedì 04 Ottobre 2022
Aggiornato: 11:55
Temi caldi

Comunicato stampa

Trading online: strategie per contenere i rischi dell'investimento

14 febbraio 2019 | 09.57
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Una delle prime regole che viene insegnata nei corsi di formazione dedicati al trading online è quella di imparare a gestire il rischio dei propri investimenti. Quello che molti non sanno, infatti, è che il rischio è una parte inevitabile negli investimenti finanziari e, soprattutto, non può essere annullata ma, al contrario, bisogna imparare a controllarla.

Nessun trader, nemmeno il migliore, potrebbe mai mettere a segno solo operazioni in profitto. Ma sta nella corretta gestione delle perdite, e quindi del rischio, la differenza tra un professionista che ottiene risultati importanti e un dilettante che si diverte a giocare con piccole somme di denaro (spesso) senza ottenere alcun risultato.

A questo va aggiunto che oggi abbiamo la fortuna, grazie al web, di avere la possibilità di usufruire di molte risorse gratuite, come la guida al trading online realizzata da tradingmania.it. Grazie a queste risorse è possibile acquisire un’ottima formazione di partenza su cui lavorare per affinare la propria tecnica. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di fare chiarezza su un argomento così complesso come quello della gestione del rischio negli investimenti finanziari.

Trading online: ecco gli aspetti preliminari

Per prima cosa è importante capire che se vogliamo investire un capitale in borsa attraverso le piattaforme di trading online bisogna avere:

- Competenze: una formazione base che ci permetta di conoscere il funzionamento di una piattaforma di trading (inserimento ordini, analisi dei grafici, ecc.) e delle nozioni, anche superficiali, su tematiche come l’analisi tecnica e quella fondamentale.
- Esperienza: acquisire un minimo di esperienza è molto importante perché come in tutti i campi passare dalla teoria alla pratica non è sempre così facile. In questo possono aiutarci le piattaforme di trading demo, ossia dei conti di prova che alcuni broker mettono a disposizione dei clienti alle prime armi per effettuare delle simulazioni di investimento.

Va detto che oggi, per quel che riguarda la formazione, si ha davvero l’imbarazzo della scelta. Oltre alle risorse online, come abbiamo già citato sopra, sono innumerevoli i corsi di formazione in aula, così come i webinar online organizzati dagli stessi broker ma, anche, libri e altro materiale didattico alla portata di tutti o quasi. Una volta acquisite le giuste competenze e un minimo di esperienza si può pensare di cominciare la propria attività di trading online. Il passo successivo è quello di sviluppare una corretta strategia.

Come sviluppare una corretta strategia di investimento

Per prima cosa bisogna imparare a gestire il rischio. Prima di effettuare una qualsiasi operazione bisognerebbe aver ben chiaro, ad esempio, il punto di entrata, il punto di uscita e gli eventuali valori per impostare correttamente lo stop loss.

Lo stop loss è un importantissimo strumento che viene messo a disposizione di tutte le principali piattaforme di trading e consente di impostare un valore raggiunto il quale automaticamente la posizione viene chiusa evitando, quindi, di accumulare delle perdite eccessive.

In questo modo il trader è in grado di calcolare perfettamente quanto potrà perdere, al massimo, con ogni singola operazione. Una corretta gestione del rischio, quindi, diventa fondamentale per far si che alla fine del mese il valore delle operazioni di trading in profitto superino quelle in perdita. E’ in questo modo che i trader professionisti gestiscono i propri investimenti.

Inoltre una strategia impostata in questo modo così analitico offre anche un altro enorme vantaggio: permette di eliminare quasi del tutto l’aspetto emotivo. Quando si fa trading online, infatti, bisognerebbe tenere le emozioni il più lontane possibile ma essendo uomini, fatti di carne e ossa, questa è una capacità che si raggiunge con il tempo. Impostare una strategia di investimento in modo analitico permette, quindi, di aggirare anche questo ostacolo migliorando le performance del trader. Insomma non solo nozioni tecniche ma, anche e soprattutto, la capacità di gestire i propri investimenti calcolando al meglio il fattore di rischio così da massimizzare il profitto di ogni singola operazione.

Per maggiori informazioni: https://www.tradingmania.it/

Comunicato a cura di Img Solutions srl

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza