cerca CERCA
Martedì 27 Luglio 2021
Aggiornato: 14:06
Temi caldi

Trapani: sindaco di Marsala si dimette dopo condanna

23 luglio 2014 | 15.47
LETTURA: 2 minuti

Il primo cittadino è stato condannato dalla Corte d'Appello di Palermo a 2 anni e 10 mesi di reclusione per tentata concussione

alternate text

Il sindaco di Marsala (Trapani), Giulia Adamo, ha rassegnato le sue dimissioni. Il primo cittadino, che è stato condannato dalla Corte d'Appello di Palermo a 2 anni e 10 mesi di reclusione per tentata concussione, aveva ricevuto sabato scorso dalla Prefettura di Trapani la notifica della sospensione dall'incarico per 18 mesi, in base a quanto previsto dalla legge Severino.

Adesso il segretario generale del Comune, Bernardo Triolo, dovrà comunicare la decisione di Adamo all'assessorato regionale agli Enti locali, che provvederà alla nomina di un commissario straordinario che si sostituirà a sindaco e giunta fino alla prossima tornata elettorale.

Rimane, invece, pienamente in carica il Consiglio comunale sempre fino alle prossime elezioni. Giulia Adamo, già presidente della provincia regionale di Trapani e parlamentare regionale, era stata eletta sindaco di Marsala nel maggio del 2012. Al ballottaggio aveva avuto la meglio sull'altro candidato Salvatore Ombra.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza