cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 22:25
Temi caldi

Trasporti, assessore Terzi: 'Su assegnazione risorse non penalizzare Lombardia'

04 aprile 2022 | 18.11
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Finalmente sono previsti degli investimenti anche sul lato ferroviario di competenza statale. Regione Lombardia nelle linee di sua proprietà, attraverso Ferrovie Nord, investe costantemente, solo l’ultimo contratto di programma vale oltre 1 miliardo”. Lo ha dichiarato Claudia Maria Terzi, assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile di Regione Lombardia a margine della rassegna 'Direzione Nord', arrivata alla 15esima edizione in corso al Palazzo delle Stelline a Milano.

“La necessità primaria è quella di un coordinamento che spetta a Regione Lombardia e che viene svolto attraverso le agenzie del Tpl, e nella parte di sua competenza dal Comuni di Milano. I fondi che tengono in piedi il servizio di trasporto pubblico locale in Regione arrivano per due terzi dallo Stato e per un terzo da Regione Lombardia, siamo l’unica regione che investe più di 420 milioni di euro per la parte corrente".

L’ultima manovra finanziaria, ha sottolineato, "ha previsto un aumento del fondo nazionale trasporti, 100 milioni l’anno per tutta Italia, stiamo lottando per fare in modo che arrivi alle regioni questa parte integrativa senza l’assegnazione di un criterio storico che è molto penalizzante, ma su un criterio che si basi su costi standard e sull’efficienza del servizio. In caso contrario, pur facendo il 26% del trasporto pubblico di tutta Italia, a noi arriva una contribuzione pari al 17%”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza