cerca CERCA
Mercoledì 28 Luglio 2021
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Trasporto aereo, Iata: "A novembre traffico -70,3% su anno"

15 gennaio 2021 | 12.06
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

'Gelata' di novembre sul trasporto aereo. Secondo i dati diffusi dalla Iata, la domanda totale (misurata rpks, revenue passenger kilometers ) ha segnato un calo del 70,3% rispetto allo stesso mese del 2019, dopo quello del 70,6% che si era registrato ad ottobre. A novembre la capacità offerta è stata del 58,6% sotto i livelli dell'anno precedente e il load factor si è contratto di 23 punti percentuali al 58%. La domanda di traffico passeggeri è crollata dell'88,3% rispetto a novembre 2019, leggermente peggio dell'88,6% di ottobre. E' stato l'Europa il principale fattore di debolezza, rileva l'associazione internazionale del trasporto aereo, dal momento che i nuovi lockdown hanno pesato sulla domanda.

Stallo anche per il mercato domestico che ha visto un calo del traffico del 41% rispetto all'anno precedente. La capacità è stata inferiore del 27% rispetto ai livelli del 2019 e il load factor è calato di 15,7 punti percentuali al 66,6%.

“La già tiepida ripresa della domanda ha subito un completo stop a novembre. Questo perché i governi hanno risposto alla nuova ondata con misure persino più severe nelle restrizioni di viaggio e misure di quarantena", afferma il direttore generale e ceo della Iata, Alexandre de Juniac. "Tali misure aumentano le difficoltà per milioni di passeggeri. I vaccini offrono la soluzione di lungo termine. Intanto, i test rappresentano la soluzione migliore per fermare la diffusione del virus e mettere in moto la ripresa economica".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza