cerca CERCA
Giovedì 19 Maggio 2022
Aggiornato: 00:04
Temi caldi

Maltempo: tetti scoperchiati e alberi sradicati in Brianza, oltre 200 interventi

17 giugno 2016 | 08.03
LETTURA: 3 minuti

Tetti scoperchiati, alberi sradicati, auto danneggiate e strade interrotte a causa del nubifragio che nella serata di ieri si è abbattuto sul territorio di Monza e della Brianza (Fotogallery). I vigili del fuoco hanno dovuto far fronte sin dalle 17 di ieri a oltre 200 interventi, con più di 60 automezzi e oltre 150 uomini impegnati fino alle prime ore di questa mattina.

La pioggia e il forte vento hanno provocato il crollo di numerosi alberi che in molti casi sono caduti sulle strade, bloccando la circolazione, in altri sono finiti sui tetti delle abitazioni provocando danni a svariate strutture.

Ad essere particolarmente colpiti, i comuni di Monza, Limbiate, Carate Brianza e Barlassina, dove i vigili del fuoco stanno ultimando le operazioni di sgombero e di ripristino delle infrastrutture. In particolare a Barlassina, la cittadina più colpita della zona, il sindaco Pier Mario Galli chiederà a Prefettura e Regione Lombardia lo stato di calamità naturale: "Oltre 100 gli alberi abbattuti sul territorio comunale, sia di proprietà pubblica, sia privata" spiega all'Adnkronos il primo cittadino, evidenziando che solo un miracolo ha evitato il peggio, visto che quando gli eventi hanno iniziato a manifestarsi "350 bambini stavano per uscire dall'oratorio feriale e fortunatamente nessuno si trovava nelle auto che sono state distrutte dagli alberi".

"Il primo intervento che abbiamo attivato è stato verificare che nessuna persona si fosse fatta male e fortunatamente non abbiamo rilevato nulla" aggiunge Galli, ricordando che "via Longoni, via XV aprile e via Martiri di Ungheria sono stati chiusi al traffico. Al momento risulta chiusa la sola XV aprile" dove un albero è caduto su una abitazione all'interno della quale non c'era nessuno.

"Impossibile al momento una valutazione precisa dei danni" conclude Galli, spiegando "che iniziamo ora l'inventario". "Tanti i cittadini che si sono resi subito disponibili ad aiutare. L'unità di crisi è stata attivata alle 19 e chiusa all'1 di notte".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza