cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 14:30
Temi caldi

Trovare l'amore con un click: 2,5 mln di single iscritti a siti incontri

19 luglio 2015 | 14.32
LETTURA: 4 minuti

alternate text
- INFOPHOTO

Trovare l'amore con un click. Dei quasi 8 milioni di single italiani circa uno su tre, per un totale di 2,5 milioni di persone, è iscritto ad uno dei siti di incontri online che si propongono di aiutare a cercare l'anima gemella. Incontrarsi per caso, in un locale o per strada, diventa fuori moda. Ora è Internet il 'luogo' privilegiato per il primo appuntamento. L'ultimo ad essere 'avvistato' su una nota app usata per conoscere nuove amicizie è Raffaele Sollecito, assolto definitivamente lo scorso marzo per l'omicidio di Meredith Kercher.

L'occasione per fare nuovi incontri è dietro l’angolo, ma sui siti web trovare l'anima gemella diventa più semplice. Esistono addirittura siti specializzati per cercare un partner con gli stessi interessi e affinità: dal sito di incontri per i 'nerd' a quello per gli amanti di Star Trek; dal portale per i fanatici Apple a quello per vegani. Offrendo una 'ricerca amorosa' senza barriere, la rete ha ampliato le possibilità di trovare la persona giusta, superando le distanze geografiche o sociali e le difficoltà emotive.

"L'incontro occasionale con sconosciuti per molti può essere complesso", spiega all'Adnkronos il sociologo Sabino Acquaviva."In molti casi incontrare una persona 'vera' risulta faticoso". Così al "rapporto personale si preferisce quello impersonale. E' più facile - sostiene Acquaviva - utilizzare internet, che non implica difficoltà di relazione perché ha un 'costo' psicologico minimo".

E' sufficiente, infatti, registrare il proprio profilo e in un click si aprono infinite possibilità per conoscere persone in sintonia con la propria personalità. La ricerca, la selezione, il contatto, la conoscenza, l’approfondimento, chattare, scambiarsi email o sentirsi al telefono: sono questi i passi per instaurare rapporti virtuali che a volte si trasformano in vere storie d'amore.

"Ero single da più di due anni e tra figli e lavoro non trovavo il tempo per conoscere gente nuova. Un'amica mi ha consigliato un sito di incontri e ora ho trovato l'amore", racconta Francesca, 39 anni di Roma. E' solo una delle tante storie d'amore nate dietro lo schermo di un computer utilizzando uno degli innumerevoli siti di incontri offerti dal web: dal portale che ha come "unico obiettivo prendersi cura dei tuoi sentimenti" a quello che preferisce definirsi "un'agenzia matrimoniale" per over 40.

Diversa l'esperienza offerta dallo 'speed date', serate per single, in cui uomini e donne seduti l'uno di fronte all'altro, hanno 200 secondi di tempo per conoscersi. Allo scadere del tempo gli uomini scalano di un posto, permettendo a ciascun 'giocatore' di fare un nuovo incontro.

Il primo incontro 'ufficiale' di 'speed date' avvenne al Pete's Cafè di Beverly Hills nel 1998. Presto diverse agenzie iniziano a organizzare incontri in tutti gli Stati Uniti e già nel 2000 lo 'speed date' diventa una nuova moda glamour, tanto da essere rappresentato in alcuni film come 'L'amore è eterno finché dura' di Carlo Verdone e nel telefilm di successo 'Sex and the City'.

Nel tempo sono tante le varianti pensate: dalle 'speed vacanze', viaggi di gruppo per single in cerca d'amicizia, al 'lock Date party' in cui a ogni donna è consegnato un lucchetto da appendere al collo, mentre a ogni uomo è assegnata una combinazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza