cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 16:43
Temi caldi

Varese: truffa per 2,5 milioni di euro, arrestato promotore finanziario

20 aprile 2016 | 12.04
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Una truffa da 2,5 milioni di euro. Questa l'accusa per un promotore finanziario arrestato dalla guardia di Finanza in provincia di Varese. L'uomo avrebbe abusato della buona fede di 25 clienti, tra cui alcuni amici di famiglia, per sottrarre denaro direttamente dai loro conti correnti.

Con la falsa promessa di investimenti redditizi il promotore si faceva consegnare grosse somme di denaro che, invece di versare nel dossier titoli delle vittime, venivano spostate sui conti correnti dell'uomo. La capacità persuasiva del promotore era tale da riuscire a convincere alcuni persone a farsi consegnare denaro contante o assegni privi del beneficiario. Nello specifico su un conto corrente intestato a un'anziana signora, affetta da malattia degenerativa, sono state riscontrate nel periodo di ricovero ospedaliero operazioni per migliaia di euro.

Il promotore è stato denunciato non solo per truffa, ma anche per bancarotta fraudolenta. Secondo la guardia di finanza l'uomo era amministratore unico di una società di consulenza da cui avrebbe distratto parte del patrimonio per circa 1 milione di euro. Il “buco” nell’impresa risulta di circa 3,5 milioni di euro, di cui 2 milioni di euro di debiti verso le banche.

Dopo le denunce i beni del promotore, tra cui un'abitazione di lusso e una macchina di grossa cilindrata, sono stati confiscati per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza