cerca CERCA
Sabato 17 Aprile 2021
Aggiornato: 19:41
Temi caldi

Trump all'Onu: "Cina tenne confini aperti per infettare il mondo"

22 settembre 2020 | 15.55
LETTURA: 1 minuti

La Cina replica: "Accuse infondate"

alternate text
Foto AFP

"Nei primi giorni del virus, la Cina bloccò i voli interni, mentre permetteva ai voli di lasciare la Cina ed infettare il mondo". E' questa la dura accusa rivolta da Donald Trump a Pechino nel discorso all'Assemblea generale dell'Onu, secondo le anticipazioni diffuse dalla Casa Bianca.

"Il governo cinese e l'Organizzazione mondiale per la Sanità, che è virtualmente controllata dalla Cina, dichiararono in modo falso che non vi erano prove delle trasmissione da uomo a uomo", prosegue il discorso di Trump che, come tutti i leader internazionali, ha inviato un video messaggio all'Assemblea.

"In seguito hanno detto, sempre in modo falso, che le persone senza sintomi non avrebbero diffuso la malattia", afferma ancora Trump puntando il dito contro Pechino e l'Oms. E la Cina replica: "Accuse infondate"

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza