cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 17:54
Temi caldi

Ttip: Bevilacqua, Italia beneficerebbe due volte dell'accordo

12 giugno 2016 | 14.00
LETTURA: 3 minuti

alternate text

"L'Italia beneficerebbe due volte dell'accordo transatlantico. Da una parte, i prodotti di alta gamma del Made in Italy, già venduti con gli attuali dazi, diventerebbero ancora più competitivi rispetto ad oggi. Dall'altra, i prodotti italiani di media gamma, i più pregiudicati dalla crisi, quelli che hanno sempre rappresentato l'ossatura imprenditoriale italiana e per i quali i dazi sono proibitivi, andrebbero a recuperare parte del terreno perduto divenendo una sorta di garanzia di qualità italiana accessibile". E' quanto evidenzia Nunzio Bevilacqua, giurista esperto economico e di internazionalizzazione, riguardo al Transatlantic Trade and Investment Partnership, Ttip, accordo per il commercio e gli investimenti in corso di negoziato tra Unione Europea e Stati Uniti d'America per la creazione del più grande mercato di libero scambio al mondo.

"In un mondo globalizzato, dove si sono già creati blocchi commerciali ad Oriente e aree doganali dal Sud-est asiatico a quella Euroasiatica, è necessario raggiungere una massa critica, e regole armonizzate, per non essere sopraffatti", prosegue l'esperto, aggiungendo: "la strada sembrerebbe ancora lunga e gli allarmismi, figli probabilmente della non perfetta comunicazione dei contenuti del Trattato che comunque sono ancora in divenire proprio in queste ore, saranno sottoposti a numerosi vagli che non renderebbero l'eventuale, quanto improbabile, approvazione certamente antidemocratica".

E, conclude Bevilacqua, "far naufragare il Trattato per ragioni ideologiche avrebbe il caro prezzo di un possibile isolamento europeo, e dunque meno opportunità di sviluppo, nel nuovo assetto geo commerciale mondiale che comunque andrà a delinearsi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza