cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 04:56
Temi caldi

Tumori: da curcuma a mirtilli, anche a tavola alleati contro cancro seno (2)

10 maggio 2014 | 16.49
LETTURA: 2 minuti

(Adnkronos Salute) - "Gli ormoni sessuali - aggiunge Bolognino - vengono sintetizzati dal corpo a partire dal colesterolo, quindi tutti i cibi che lo contengono, soprattutto quelli di origine animale, ne favoriscono la produzione. Risulta utile contrastare il tumore contenendo i livelli di colesterolo, ma è fondamentale tenere bassa anche l'aromatasi". Qui entrano in gioco alcuni nutrienti, i lignani (ne sono ricchi i semi di lino e l'ortica).

La dieta, suggerisce l'esperto, "dovrà nutrire senza sovraccaricare l'organismo di ulteriori stress, quindi la cosa più importante è ridurre i cibi che favoriscono l'infiammazione (principalmente carni rosse e bianche, insaccati, uova e formaggi freschi, zuccheri semplici e complessi raffinati) favorendo quelli con proprietà antinfiammatorie: la curcuma, l'aglio, le cipolle rosse, i mirtilli, i cereali integrali, i legumi, la frutta (di stagione), il pesce azzurro (di piccolo taglio)". Queste regole alimentari affondano le radici scientifiche in decenni di studi condotti dall'Istituto nazionale tumori di Milano su centinaia di donne con cancro alla mammella (sia prima che dopo la menopausa) attraverso il progetto 'Diana' ed il progetto 'Studia'. Lavori iniziati nel 1995 "che hanno dimostrato come modificando l'alimentazione è possibile ridurre i livelli ematici di colesterolo e insulina, riducendo i fattori di rischio associati sia all'insorgenza che alla recidiva del tumore alla mammella". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza