cerca CERCA
Martedì 24 Maggio 2022
Aggiornato: 12:07
Temi caldi

Tumori: fegato seconda causa morte per cancro, test sangue per stanarlo

12 aprile 2014 | 11.27
LETTURA: 2 minuti

Londra, 12 apr. (Adnkronos Salute) - Il cancro al fegato è "uno dei tumori più diffusi nel mondo e la seconda causa di morte oncologica". Un semplice esame del sangue, basato sulla 'firma' di 3 geni, permette di 'stanarlo' con "un alto grado di sensibilità e in maniera specifica". E' quanto emerge dai risultati di uno studio presentato oggi all'International Liver Congress di Londra.

Gli esperti hanno osservato una diversa espressione di questi 3 geni nei pazienti con epatite B cronica e con cirrosi. Uno studio successivo su una coorte di 206 pazienti con epatocarcinoma e 194 con epatite B e cirrosi ha validato i risultati. Gli scienziati hanno osservato che i 3 geni sono in grado identificare il tumore con un'accuratezza fino all'82% e, secondo gli esperti, hanno la potenzialità di predirne anche l'andamento, cosa che sarebbe "una vera innovazione", spiega Helen Reeves, membro del comitato scientifico dell'Easl (European Association for the Study of the Liver, che organizza il congresso.

"Una diagnosi efficace e tempestiva è cruciale perché la chirurgia a uno stadio iniziale rimane l'unica cura. Gran parte dei pazienti viene diagnosticato tardi e muore entro l'anno", spiega l'esperta. "In Europa abbiamo bisogno con urgenza di programmi di screening coordinati a livello centrale per migliorare gli esiti dei casi". In Giappone circa l'80% dei carcinomi epatocellulari viene individuato con lo screening. Mentre invece, fa notare l'esperta, i risultati in Gb, Spagna e Hong Kong risultano significativamente più bassi: rispettivamente 15%, 35% e meno del 10%. E fra i vari Paesi "c'è anche una drammatica differenza nello stadio della diagnosi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza