cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 16:40
Temi caldi

Tumori: Lancet, e' possibile ridurre costi cure senza rischi paziente

14 febbraio 2014 | 16.55
LETTURA: 2 minuti

Roma, 14 feb. (Adnkronos Salute) - Oggi gli oncologi hanno l'opportunità di ridurre gli elevati costi dell'assistenza e delle terapie oncologiche senza mettere a repentaglio la salute dei pazienti. A stabilire sono gli esperti della John Hopkins University in un articolo pubblicato sulla rivista 'The Lancet Oncology'. I ricercatori individuano tre principali fonti di costi elevati per il cancro e sostengono che gli specialisti possono incidere in maniera sostanziale: intervenendo sulle pratica clinica di routine, sulle cure per il fine vita, nell'uso della diagnostica per immagini e, aiutati dall'industria, nell'abbassare i prezzi dei farmaci.

"Dobbiamo trovare le migliori modalità per gestire i costi in modo efficace mantenendo però la stessa la qualità", spiega Thomas Smith, docente di medicina palliativa e di oncologia della John Hopkins. Secondo Ronan Kelly, co-autore insime a Smith dell'articolo "l'invecchiamento della popolazione sta gonfiando il numero di nuovi casi di cancro e di conseguenza i costi di gestione. La priorità per gli oncologi dovrebbe essere proprio quella di cambiare i modelli di pratica clinica per cambiare rotta". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza