cerca CERCA
Martedì 13 Aprile 2021
Aggiornato: 14:07
Temi caldi

Tumori, ricerca Ue a Oms: salsicce e polpette con antiossidanti

12 novembre 2015 | 19.37
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Infophoto

Arriva da un progetto dell'Ue la risposta all'allarme sulla carne rossa lavorata che aumenterebbe il rischio cancerogeno, lanciato alcune settimane fa dall'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell'Oms. I ricercatori dell'Università di Lund (Svezia) - si legge sul sito dell'ateneo - e di altri quattro istituti di ricerca europei hanno avviato un progetto congiunto per ridurre il rischio di cancro al colon grazie a salsicce e polpette più sane addizionate con sostanze naturali antiossidanti.

L'obiettivo dei ricercatori è ridurre al minimo l'ossidazione nei prodotti a base di carne trasformata che, secondo la loro ipotesi, porterà ad una riduzione del tumore del colon. Il progetto prevede lestrazione di antiossidanti da piante e frutti di bosco e la preparazione di salsicce e polpette con queste sostanze naturali. Test sugli animali verificheranno poi se questi 'nuovi' insaccatti sono in grado di ridurre o meno l'insorgenza del tumore.

Secondo Eva Tornberg, docente di Tecnologie Alimentari dell'Università di Lund, "l'Oms avrebbe dovuto aspettare a rilasciare lo studio sulle carni rosse lavorate e il loro rischio cancerogeno perché non è ancora chiaro che cosa provoca il cancro del colon - osserva l'esperta - La dichiarazione è stata fatta sulla base di studi puramente epidemiologici. La carne è un alimento nutriente e anallergico, con alti livelli di proteine e minerali necessari oltre alla vitamina B. Le salsicce preparate con antiossidanti potrebbero essere un'opzione per ridurre il rischio oncologico - conclude Tornberg - di coloro che, nonostante tutti i consigli da parte di istituzioni e stampa, ancora non hanno introdotto nella loro dieta alimenti ricchi di antiossidanti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza