cerca CERCA
Mercoledì 20 Gennaio 2021
Aggiornato: 15:06

Tumori, scoperta cellula 'jolly'

21 gennaio 2020 | 17.51
LETTURA: 2 minuti

Potenziale arma contro tutte le forme

alternate text
(Fotogramma/Ipa)
Roma, 21 gen. (Adnkronos Salute)

Una nuova parte del nostro sistema immunitario promettente arma contro ogni forma di tumore. La Cardiff University ha scoperto una cellula T efficace contro neoplasie della prostata, del seno, del polmone e di altri modelli di malattia in test di laboratorio. Ancora lontani dalla sperimentazione umana, gli esperti sono però fiduciosi sul grande potenziale di questo 'jolly' anti-cancro.

Gli scienziati - riporta 'Nature Immunology' - si sono concentrati sui meccanismi non convenzionali e precedentemente sconosciuti con cui il nostro organismo combatte l'attacco dei tumori. Hanno rilevato una nuova cellula che 'scansiona' il corpo per captare eventuali minacce da combattere, e che ha il potenziale di sconfiggere gran parte dei diversi tumori che possono colpire l'uomo, perché sulla sua superficie ci sono recettori in grado proprio di individuare un ampio raggio di cellule cancerose, da quelle polmonari, a quelle renali, a quelle ossee.

Questi recettori interagiscono con una molecola chiamata Mr1, che si trova sulla superficie di ogni cellula del corpo umano e che segnala il metabolismo distorto che sta avvenendo all'interno di una cellula tumorale. "Siamo i primi a descrivere che una cellula T è in grado di trovare Mr1 sulle cellule cancerose", assicura Garry Dolton alla Bbc on line. Gli esperti gallesi sono convinti che questa scoperta possa un giorno portare a un trattamento simile a quello conosciuto come Car-T, ma universale e non personalizzato per ogni singolo paziente.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza