cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 17:08
Temi caldi

Tunisia: blogger Jabeur Mejri nel mirino, confermata condanna a 8 mesi

22 maggio 2014 | 10.58
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - E' stata confermata in appello la condanna a otto mesi di carcere nei confronti del blogger tunisino Jabeur Mejri, sotto accusa per oltraggio a pubblico ufficiale e gia' finito sotto processo nei mesi scorsi per la pubblicazione di caricature di Maometto su Facebook. Lo riferisce il sito di notizie TunisieNumerique. Per gli attivisti si tratta di una condanna ''sproporzionata''.

Dopo due anni di carcere lo scorso febbraio il blogger, considerato il ''primo detenuto d'opinione'' della Tunisia del dopo Ben Ali in seguito alla condanna a sette anni e mezzo di detenzione per la vicenda delle vignette, ha ottenuto la grazia dal presidente Moncef Marzouki e il 4 marzo e' tornato in liberta'. Mejri era finito sotto accusa per aver pubblicato su Facebook alcuni post dal contenuto considerato ''offensivo'' nei confronti dell'Islam. In particolare, alcune caricature del profeta Maometto e stralci del provocatorio libro satirico 'Wahm Al-Islam', scritto da Ghazi Beji, che lo scorso giugno ha ottenuto asilo politico in Francia.

Il 18 aprile Mejri e' pero' tornato in carcere dopo essere stato arrestato per oltraggio a pubblico ufficiale in relazione alle sue contestazioni riguardo l'accusa di truffa ai danni delle Ferrovie tunisine.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza