cerca CERCA
Sabato 29 Gennaio 2022
Aggiornato: 07:33
Temi caldi

Turchia: Erdogan su esplosione miniera, incidenti su lavoro fatto normale

14 maggio 2014 | 16.26
LETTURA: 2 minuti

Ankara, 14 mag. - (Adnkronos/Aki) - Dopo essersi detto "profondamente colpito" dalla tragedia avvenuta nella miniera di carbone di Soma, dove sono morti almeno 238 minatori, il premier turco Recep Tayyip Erdogan ha precisato che gli incidenti sul lavoro sono un fatto "normale". "C'e' qualcosa in letteratura che si chiama incidente sul lavoro - ha detto il premier in una conferenza stampa sul luogo dell'incidente, come riporta il sito del quotidiano Hurriyet - E' qualcosa che puo' accadere. Ma le dimensioni di questo incidente ci hanno profondamente colpito".

Erdogan ha quindi criticato la mozione che era stata presentata dal principale partito di opposizione (Chp) per chiedere una verifica delle condizioni di sicurezza a Soma, respinta due settimane fa dai parlamentari del partito di maggioranza, l'Akp del premier. A suo giudizio si trattava solo di un tentativo di "cambiare l'agenda politica" del paese e "non aveva nulla a che fare con la miniera di Soma".

+Nel 2010, come ricorda Hurriyet, Erdogan aveva scatenando una valanga di critiche per aver affermato, dopo un incidente in una miniera, che i minatori erano "morti beatamente" e che la morte e' "il destino" di chi fa quel mestiere. Ricordando quelle dichiarazioni, oggi un gruppo di manifestanti ha protestato a Istanbul di fronte alla sede della societa' che gestisce la miniera di Soma, esibendo cartelli con la scritta "Non sono morti beatamente, questo e' un omicidio, non e' il destino".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza