cerca CERCA
Domenica 23 Gennaio 2022
Aggiornato: 12:51
Temi caldi

Turchia: giornalista denuncia torture da polizia, riesplode polemica

07 maggio 2014 | 11.44
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Un giornalista del sito turco di informazione T24 ha denunciato di essere stato malmenato e torturato all'interno di un veicolo della polizia a Istanbul, riaccendendo la polemica sugli abusi spesso contestati alle forze dell'ordine del paese. L'arresto del giornalista, Deniz Zerin, risale al primo maggio, quando si trovava in Piazza Taksim per seguire una manifestazione non autorizzata, repressa dalla polizia.

"Sono stato arrestato con altre 17 persone - ha raccontato il reporter al quotidiano Zaman - Mi sono rifiutato di rendere testimonianza presso il commissariato in cui ci hanno portati e la polizia ha deciso di prorogare per due volte la mia detenzione, senza alcuna giusitificazione legale".

Zerin ha quindi raccontato di aver subito torture il 3 maggio all'interno di un veicolo della polizia che lo portava presso un ospedale in cui doveva sottoporsi a controlli medici. "Mentre ero in una posizione in cui non potevo difendermi ed ero incappucciato - ha detto - un poliziotto di nome Samet mi ha schiaffeggiato diverse volte dietro al collo. Poi mi ha costretto a guardarlo negli occhi mentre mi schiaffeggiava in faccia e infine mi ha schernito, chiedendomi 'Perche' mi stai fissando?'". Il giornalista si e' infine detto certo di non essere stato l'unico a subire questo trattamento e ha annunciato una denuncia alla magistratura. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza