cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 08:43
Temi caldi

Turchia: incidente in miniera, lacrimogeni contro manifestanti a Izmir

15 maggio 2014 | 14.31
LETTURA: 2 minuti

alternate text

(Aki) - La polizia turca ha usato lacrimogeni e idranti contro migliaia di manifestanti che sono scesi in piazza a Izmir (Smirne), sul Mar Egeo, in occasione di uno sciopero di 24 ore proclamato per l'incidente nella miniera di Soma, in cui sono morte almeno 282 persone. Come riferisce il sito del quotidiano Hurriyet, la polizia e' intervenuta per due volte con lacrimogeni e cannoni ad acqua per disperdere un corteo di circa 20mila persone che scandivano slogan contro il governo.

Si contano feriti tra i manifestanti, tra i quali anche Kani Beko, segretario generale della Confederazione dei sindacati progressisti (Disk), la principale sigla sindacale del paese. Beko e' stato trasferito in ospedale.

Si registrano manifestazioni anche in altre citta' del paese, tra le quali Istanbul, dove un corteo ha sfilato nel quartiere Gayrettepe, ma la polizia non gli ha consentito di raggiungere la sede provinciale dell'Istituto per la sicurezza sociale. Lo sciopero e' stato indetto per protestare contro il programma "spregiudicato" di privatizzazioni attuato del governo, che ha interessato anche le miniere del paese, tra le quali quella di Soma. Gli attuali titolari delle miniere, secondo i sindacati, non garantiscono livelli adeguati di sicurezza al loro interno.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza