cerca CERCA
Sabato 25 Settembre 2021
Aggiornato: 17:47
Temi caldi

Turchia: morto giovane in coma da giugno, era stato ferito in corteo Gezi Park

11 marzo 2014 | 11.35
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - E' morto Berkin Elvan, il giovane in coma da 269 giorni, ovvero da quando il 16 giugno era stato ferito da gas lacrimogeni lanciati dalla polizia a Istanbul durante una manifestazione anti-governativa in difesa del Gezi Park. A darne notizia è stata la sua famiglia via Twitter. ''Al nostro popolo: abbiamo perso nostro figlio Berkin Elvan alle 7 di questa mattina. Condoglianze a noi tutti'', hanno scritto i genitori della vittima.

Il giovane, che aveva 14 anni quando è stato ferito, è l'ottava persona a morire per le proteste contro l'abbattimento del Gezi Park. La vittima non aveva partecipato alle proteste di piazza, ma era rimasto ferito accidentalmente mentre si dirigeva a comprare il pane.

Di fronte all'ospedale dove era ricoverato, e dove a gennaio ha compiuto 15 anni mentre era in coma, decine di persone hanno manifestato per tutti questi nove mesi mostrando solidarieta' alla famiglia della vittima. Alla notizia della sua morte si sono verificati tafferugli tra un gruppo di manifestanti e la polizia, che ha lanciato gas lacrimogeni davanti all'ospedale, come ha spiegato il deputato Melda Onur del Partito del popolo repubblicano che partecipava alla veglia funebre. ''I gas lacrimogeni sono anche entrati nell'ospedale'', ha detto, spiegando che un bambino è rimasto ferito.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza