cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 10:31
Temi caldi

Il caso

Tweet di Ozil pro uiguri, la Cina oscura Arsenal-City

15 dicembre 2019 | 16.31
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto Fotogramma - FOTOGRAMMA

Scoppia un caso diplomatico sull'asse Londra-Pechino per un tweet del calciatore dell'Arsenal Mesut Ozil. Il centrocampista tedesco di origine turca e di religione musulmana si è schierato sul social network contro la persecuzione della popolazione uigura nella regione nord-occidentale dello Xinjiang, in Cina. Il club londinese si è dissociato dalle parole di Ozil con un comunicato ma questo non è bastato alla Cina che ha deciso di non trasmettere in televisione il match di oggi tra i 'Gunners' e il Manchester City in programma alle 17.30. Nel suo tweet Ozil aveva descritto gli uiguri dei "guerrieri che resistono alla persecuzione" criticando sia la Cina sia il silenzio dei musulmani. La federcalcio cinese, in una nota, ha replicato definendo le parole del giocatore dell'Arsenal "inaccettabili e offensive".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza