cerca CERCA
Venerdì 22 Gennaio 2021
Aggiornato: 07:43

Twitter limita l'account di 'Libero', Mimun: "Fa accapponare la pelle"

12 gennaio 2021 | 11.57
LETTURA: 1 minuti

"Nel frattempo sul social ci sono personaggi come Maduro e Rouhani, urge regolamentazione"

alternate text
Roma, 11 gen. (Adnkronos)

Twitter limita l'account di 'Libero'? "Non sono preoccupato, sono molto incazzato. I social hanno acquisito un'importanza straordinaria, l'idea che una persona o un consiglio d'amministrazione decidano di limitare la libertà di espressione di uomini, di statisti, di leader istituzionali o di giornalisti mi fa accapponare la pelle". Lo afferma all'Adnkronos Clemente Mimun, commentando la notizia della limitazione dell'account della testata di cui è direttore editoriale Vittorio Feltri da parte di Twitter.

"Non si può impedire a nessuno di parlare -affonda Mimun- Non può essere Zuckerberg o non so chi altri a decidere se possiamo comunicare o meno. Libero è un caso eclatante, ma pensiamo anche a Trump. Ha sicuramente esagerato nei toni, ha fatto cose gravi, e viene bannato. Ma c'è Rouhani, un leader iraniano dice che vorrebbe distruggere gli Stati uniti o Israele ed è sui social, c'è Maduro che ha ridotto in schiavitù la sua popolazione, e il problema è Trump. E' tutto molto bizzarro".

Per il direttore "bisogna che le istituzioni di tutti i paesi trovino una soluzione e delle regole che vengano rispettate da tutti, ci vuole un minimo denominatore, non può essere lasciato al caso. Non può essere un imprenditore che magari è nella classifica dei primi due, tre miliardari del mondo a decidere chi parla e chi no. Questo non si può fare", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza