cerca CERCA
Venerdì 14 Maggio 2021
Aggiornato: 07:16
Temi caldi

Accoltellata alla gola, fermato il figlio

24 aprile 2019 | 14.44
LETTURA: 2 minuti

Il ragazzo, che soffre di schizofrenia, è stato rintracciato ancora in sella alla sua bici a Cinisello Balsamo nell'hinterland milanese.

alternate text
(Fotogramma)

di Silvia Mancinelli

E' stato rintracciato a Cinisello Balsamo, in strada, ancora in sella alla bicicletta con la quale ieri pomeriggio si era allontanato dall'abitazione, senza soldi né cellulare, al civico 60 di via Sicilia, a Sesto San Giovanni, il 21enne figlio della 49enne, trovata ieri pomeriggio dal marito in un lago di sangue nel soggiorno di casa. Il giovane soffre di schizofrenia. Sotto choc, in stato catatonico, ha provato a fuggire alla vista dei carabinieri, ma è stato bloccato e portato in caserma per essere ascoltato. Il pubblico ministero, davanti a cui il ragazzo non ha ancora pronunciato parola, l'ha fermato per omicidio volontario. A portare gli investigatori sulla pista del delitto nato in ambito familiare era stata, ancor prima della fuga del 21enne, la mancanza di segni di effrazione nell'abitazione e il fatto che non mancasse alcun oggetto di valore.

La vittima, casalinga, aveva una ferita profonda alla gola e diverse altre più superficiali da punta nella stessa zona. Esclusa la responsabilità del marito 55enne che, come appurato dai carabinieri, era effettivamente al lavoro, si indaga senza escludere alcuna pista. Al vaglio dei carabinieri ci sono i filmati delle telecamere in strada, attraverso i quali sarà possibile verificare chi è entrato nella casa e ricostruire i movimenti del figlio. Sulla salma della donna, portata all'istituto di medicina legale di Milano, sarà effettuata nei prossimi giorni l'autopsia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza