cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 22:13
Temi caldi

Uccisa perché amava un italiano

21 aprile 2018 | 12.19
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Sana Cheema (foto da Instagram)

Voleva vivere all'occidentale e sposare un ragazzo italiano. Per questo motivo Sana Cheema, 25enne di origine pakistana ma residente a Brescia, sarebbe stata sgozzata dal padre e dal fratello. Entrambi sarebbero già stati arrestati dalle autorità pakistane. Il delitto - riferisce Il Giornale di Brescia - è avvenuto mentre la ragazza si trovava in vacanza dai famigliari a Gurjat, nella sua terra di origine, in Pakistan. Un tragico episodio che riporta alla memoria la storia di Hina Saleem, la giovane uccisa dal padre, sempre nel bresciano, nell'agosto del 2006. Anche lei, come Sana, pagò con la vita il suo stile di vita occidentale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza