cerca CERCA
Sabato 29 Gennaio 2022
Aggiornato: 13:42
Temi caldi

Caserta: ucciso a colpi di mazza, nipote confessa omicidio

03 agosto 2016 | 11.30
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto Fotogramma) - FOTOGRAMMA

G. K., 20enne indiano domiciliato a Fondi, è stato arrestato per l'omicidio dello zio 53enne, ucciso ieri mattina a Sessa Aurunca (Caserta) . Il giovane è stato individuato dagli uomini della Squadra mobile della Questura di Caserta e del Commissariato di Sessa Aurunca che hanno ascoltato diversi parenti e conoscenti della vittima.

Il 20enne, principale sospettato dell'omicidio, è stato rintracciato e fermato nel comune di Fondi, presso l'esercizio commerciale dove lavora. Ascoltato dagli uomini della Squadra mobile e del Commissariato, ha ammesso di aver raggiunto lo zio, presente in Italia solo da pochi giorni e ospitato da parenti nel comune di Sessa Aurunca, di aver avuto con lui una violenta lite e di averlo colpito alla testa con una mazza di ferro, fuggendo dopo essersi reso conto di quanto aveva fatto.

I motivi dell'astio tra i due sarebbero da ricondurre a una disputa patrimoniale su un immobile di famiglia in India. Nel corso del sopralluogo sul posto, nei pressi dell'abitazione nella quale la vittima era ospitata, gli investigatori della Polizia di Stato hanno individuato e sottoposto a sequestro la sbarra di ferro utilizzata dall'omicida. Il 20enne è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria e portato in carcere a Latina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza