cerca CERCA
Giovedì 07 Luglio 2022
Aggiornato: 21:41
Temi caldi

Ucraina: Camera Lord Gb, Londra e Ue non hanno capito nulla della crisi

20 febbraio 2015 | 14.07
LETTURA: 2 minuti

La politica e la diplomazia in Gran Bretagna e in Europa sono responsabili di un "catastrofico travisamento" delle intenzioni della Russia sull'Ucraina e Londra e Bruxelles hanno affrontato la crisi come dei "sonnambuli". Questa l'accusa lanciata dalla commissione Esteri della Camera dei Lord britannica in un rapporto reso noto al termine di nove mesi di lavori. "La mancanza di una robusta capacità di analisi, sia in Gran Bretagna che nella Ue, ha portato a una lettura catastroficamente errata della situazione che ha condotto alla crisi", ha denunciato il presidente della commissione, Lord Tugendhat.

I Lord chiedono alla Gran Bretagna e alla Ue di rivalutare i legami con la Russia per costruire un "autentico rapporto di collaborazione". Secondo la commissione, "il Regno Unito e gli altri Stati membri (della Ue, ndr) non sono stati in grado di leggere gli eventi sul terreno ed offrire una risposta autorevole".

L'Europa è accusata dai Lord anche di eccessivo ottimismo nel rapporto con Mosca. "Il rapporto della Ue con la Russia si è fondato per troppo tempo sull'ottimistica premessa che la Russia fosse avviata a diventare una democrazia europea", afferma il rapporto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza