cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 15:43
Temi caldi

Ucraina: capo servizi Berlino, aumentato rischio spionaggio russo

04 maggio 2014 | 11.00
LETTURA: 2 minuti

Berlino, 4 mag. (Adnkronos/Dpa) - La crisi in Ucraina espone maggiormente la Germania e gli altri maggiori Paesi della Ue ai tentativi di spionaggio da parte della Russia. Ne è convinto Hans-Gerg Maassen, il presidente del Bfv, i servizi segreti interni tedeschi. "I servizi di intelligence stranieri hanno sempre un interesse negli sviluppi politici correnti - ha detto in un'intervista pubblicata oggi da Tagesspiegel - alla luce della crisi in Ucraina, i servizi russi così avranno maggiore interesse nelle politiche estere ed economiche dei Paesi europei ed in particolare della Germania".

In particolare, ha detto ancora Maassen, Mosca è interessata a sapere come e quanto la Germania e l'Europa sono pronte ad aiutare economicamente l'Ucraina, soprattutto quando si parla di gas. Ad una domanda specifica riguardo all'eventuale aumento dell'attività di spionaggio dei russi all'interno della Germania negli ultimi mesi, Maassen è stato, ovviamente, evasivo, limitandosi a dire che "i russi qui sono sempre attivi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza