cerca CERCA
Venerdì 24 Settembre 2021
Aggiornato: 03:00
Temi caldi

Ucraina: crisi riapre dibattito su adesione Polonia all'euro

08 marzo 2014 | 11.39
LETTURA: 2 minuti

Varsavia, 8 mar. - (Adnkronos/Bloomberg News) - La crisi in Ucraina ed i nuovi venti di Guerra fredda che soffiano nell'Europa dell'est hanno ridato fiato a Varsavia al dibattito sull'adesione della Polonia all'eurozona. A riportare il tema in cima all'agenda è stato il governatore della Banca centrale polacca, Marek Belka, secondo cui il suo Paese dovrebbe riconsiderare le perplessità riguardo all'ingresso nella moneta unica (esisteva un piano per entrare nel 2012, abbandonato a causa della crisi dell'eurozona), tenendo conto dei nuovi rischi per la sicurezza emersi con gli ultimi sviluppi in Ucraina. Sollecitazioni alle quali, però, fonti vicine al premier Donald Tusk hanno risposto definendole "premature".

"Gli argomenti di Belka - ha però ammesso Piotr Bujak, capo economista della banca Nordea - guadagneranno forza e riemergeranno spesso. E' tutta una questione di volontà politica, ma per il momento non mi aspetto che ci saranno conseguenze sulla strategia per l'adozione dell'euro". Adozione per la quale Varsavia non ha ancora fissato una data, spiegando piùvolte anche ai suoi interlocutori a Bruxelles che lo farà solo una volta che l'eurozona - nel frattempo uscita dalla fase più acuta della crisi - avrà risolto i suoi problemi.

Secondo il governatore della Banca centrale, la crisi in Ucraina sta accrescendo i vantaggi politici di essere parte dell'area euro, di cui la Polonia - con una crescita del Pil prevista per il 2014 del 2,9% - potrebbe essere una delle nazioni 'core'. C'è la possibilità di avere "più influenza" se si è all'interno dell'eurozona su temi come la difesa e la politica energetica, è la tesi esposta da Belka davanti ai giornalisti, "anche se oggi i benefici economici sembrano modesti, dobbiamo comunque fare un calcolo politico". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza