cerca CERCA
Domenica 05 Febbraio 2023
Aggiornato: 23:55
Temi caldi

Ucraina, due sacerdoti cattolici arrestati da filorussi nel Donetsk

28 novembre 2022 | 19.17
LETTURA: 1 minuti

A darne notizia la fondazione pontificia 'Aiuto alla Chiesa che Soffre'

alternate text
(Afp)

Due sacerdoti cattolici sono stati arrestati nella città portuale di Berdyansk nel Donetsk. Ne dà notizia la fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre (Acs), che esprime "profonda costernazione" per l'arresto dei padri redentoristi, detenuti dalle milizie russe, che prestavano assistenza pastorale alle parrocchie greco-cattoliche e cattoliche di rito latino e sono tra i pochi rimasti nei territori occupati. Secondo un comunicato ufficiale inviato ad Acs a firma di monsignor Stepan Meniok, vescovo dell'Esarcato di Donetsk, della Chiesa greco-cattolica ucraina, la detenzione è "infondata e illegale".

Padre Ivan Levitskyi, parroco della chiesa della Natività della Vergine Maria nella città di Berdyansk, e Padre Bohdan Heleta, cappellano della stessa chiesa, sarebbero stati incarcerati in un centro di custodia cautelare a Berdyansk dall'amministrazione russa con l'accusa di aver preparato un atto terroristico. Il comunicato inviato ad Acs denuncia che l'accusa di possesso di armi ed esplosivi da parte dei sacerdoti è falsa ed aggiunge che si è trattato di una manovra organizzata per fini propagandistici.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza