cerca CERCA
Venerdì 09 Dicembre 2022
Aggiornato: 09:32
Temi caldi

Ucraina, Kadyrov: "Putin mobiliti agenti delle forze di sicurezza"

24 settembre 2022 | 13.42
LETTURA: 1 minuti

Il leader ceceno: "Sarebbero capaci di demolire qualunque esercito occidentale"

alternate text

Invece dei riservisti, la Russia potrebbe mobilitare la metà degli agenti delle forze di sicurezza del Paese: sarebbero capaci "di demolire qualunque esercito occidentale". L'idea è di Ramzan Kadyrov, il leader ceceno che ha impegnato le proprie forze sul campo nella prima fase della guerra in Ucraina, e che ieri si è scagliato contro i cittadini russi in fuga per evitare la mobilitazione.

Su Telegram, Kadyrov ha sottolineato che la forze di sicurezza "hanno un buon addestramento fisico e sono abili con le armi". Per questo sarebbe opportuno mobilitare quelle agenzie, ivi comprese le unità speciali. "Si tratta di cinque milioni di persone circa che rispondono regolarmente ai requisiti fisici richiesti. Se si lascia il 50% dei dipendenti ai loro incarichi ufficiali, l'altra metà demolirà qualunque esercito occidentale".

"La Russia è un Paese enorme, e ci sono tante risorse che la Nato e l'Occidente si stancherebbero di contare. Ci sono molte più risorse militari di quanto si potrebbe immaginare", ha concluso Kadyrov che due giorni fa aveva escluso una partecipazione delle forze cecene a questa nuova mobilitazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza