cerca CERCA
Domenica 13 Giugno 2021
Aggiornato: 22:51
Temi caldi

Ucraina: Kazakhstan frena su progetto di Unione con Mosca

10 marzo 2014 | 18.56
LETTURA: 2 minuti

Il Kazakhstan frena sul progetto di Unione euroasiatica a cui dovrebbe partecipare, dal gennaio del prossimo anno, insieme a Russia, Bielorussia e Armenia. La riluttanza di Astana ai progetti di Vladimir Putin si e' fatta piu' esplicita dopo il precipitare della crisi in Ucraina e l'occupazione della Crimea da parte di forze filo russe.

Il giorno dopo la missione del presidente Nursultan Nazarbayev a Mosca, mercoledi' della scorsa settimana per partecipare alla Commissione economica euroasiatica, ha convocato una riunione al ministero della difesa per rafforzare le difese militari lungo il confine con la Russia. A Mosca, a Vladimir Putin e Aleksandr Lukashenko, Nazarbayev ha precisato che e' necessario prima completare l'unione economica e che procedere con troppa fretta nei processi di integrazione puo' essere fonte di problemi.

L'ex segretario del partito di Nazarbayev del Nur Oran, Yerlan Karin, ha scritto in un editoriale pubblicato dal ''Kursiv'' che il rifiuto della Russia a rispettare il memorandum di Budapest del 1994 (con cui si impegnava a garantire l'integrita' territoriale dell'Ucraina, oltre che di Kazakhstan e Bielorussia, in cambio della restituzione delle testate nucleari sovietiche dislocate nei territori di quei paesi, ndr) deve segnalare ''una pausa'' nei progetti di integrazione del Kazakhstan. Progetti che peraltro non sono mai stati molto graditi ai kazakhi, colpiti fra l'altro da super dazi sull'importazione di auto straniere in seguito all'adesione all'Unione doganale con Mosca, come il tira e molla fra Mosca e Astana sull'uso del cosmodromo di Baikonour ha fra le altre cose reso evidente.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza