cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 06:11
Temi caldi

Ucraina, Kiev riconquista Lyman nel Donetsk: "Ora il Luhansk"

01 ottobre 2022 | 09.47
LETTURA: 1 minuti

Lo snodo della Repubblica popolare di Donetsk è considerato strategico

alternate text
(Afp)

Le truppe ucraine sono entrate nella città di Lyman, nella regione di Donetsk e ora puntano al Luhansk. Un portavoce delle Forze armate di Kiev, Sergey Cherevaty, citato da Ukrainska Pravda, ha confermato le informazioni e i video che mostrano la bandiera ucraina sventolare all'ingresso della città.

Leggi anche

I militari ucraini nelle prime ore dell'1 ottobre avevano raggiunto la periferia nord ovest di Lyman, lo snodo della Repubblica popolare di Donetsk (esterno dai confini del 2014 che Mosca ha considerato per l'annessione della regione, ndr.) considerato strategico.

Il ministero della Difesa di Mosca ha confermato il ritiro delle forze russe da Lyman, nella regione di Donetsk, sostenendo comunque di aver ucciso 200 militari ucraini e distrutto 14 veicoli corazzati nelle ultime 24 ore. "A causa della minaccia di essere accerchiate, le truppe alleate si sono ritirate dall'insediamento di Krasny Lyman su linee più favorevoli. Nonostante le perdite subite, avendo una superiorità significativa di forze e di mezzi - ha ammesso il portavoce del ministero della Difesa russo - il nemico continua la sua offensiva".

Il capo dell'Amministrazione militare regionale del Luhansk, Serhiy Gaidai, prevede che la liberazione della regione di Luhansk inizi dopo quella di Lyman. "Dopo che gli occupanti avranno lasciato Lyman, se potranno e se ne avranno tempo - ha detto in diretta tv - , dopo Lyman inizierà la riconquista della regione di Luhansk. Lo stiamo tutti aspettando, ci siamo preparati".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza