cerca CERCA
Martedì 04 Ottobre 2022
Aggiornato: 11:14
Temi caldi

Ucraina, Osce non conferma la liberazione degli osservatori: “Nessun contatto”

01 giugno 2014 | 11.48
LETTURA: 2 minuti

Il sindaco di Sloviansk aveva annunciato che i quattro membri dell’Organizzazione sequestrati martedì dai ribelli erano stati rilasciati. Appello di Mosca: “L’Osce non deve ritirare la missione nel Paese”

alternate text
(Xinhua)

L’Osce non conferma la liberazione dei suoi osservatori nella regione di Donetsk. Lo riferisce l’emittente ucraina Channel 5, secondo quanto riporta l’agenzia Interfax. “Nessuno di loro è entrato in contatto” con l’Organizzazione afferma l’emittente. Stamattina, il sindaco di Sloviansk, Vyacheslav Ponomaryov, aveva annunciato che i quattro osservatori dell’Osce sequestrati martedì dai ribelli erano stati liberati.

Il ministero degli Esteri russo lancia un appello affinché la missione degli osservatori Osce resti in Ucraina, nonostante i problemi di sicurezza. Il comunicato di Mosca risponde al monito di Wolfgang Ischinger, mediatore dell’Oraganizzazione per la sicurezza, secondo cui potrebbe essere ritirata la missione se i suoi membri sono in pericolo. Il ministero ha poi sottolineato che il lavoro degli osservatori internazionali è “essenzialmente importante” in vista dell’operazione militare che Kiev ha lanciato contro i separatisti filorussi nell’est del Paese.

Obama incontrerà Poroshenko a Varsavia il 4 giugno - Il presidente americano Barack Obama incontrerà il presidente eletto ucraino Petro Poroshenko a Varsavia mercoledì, tre giorni prima del suo insediamento formale sulla Maidan di Kiev. Lo ha annunciato il vice consigliere per la sicurezza nazionale Usa Ben Rhodes precisando che le autorità polacche hanno invitato a Varsavia anche rappresentanti della comunità dei tatari di Crimea, che saranno “parte degli eventi” a cui Obama parteciperà, eventi considerati come “momento importante per assicurare direttamente al presidente eletto Poroshenko l’impegno americano in sostegno degli ucraini”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza