cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 15:55
Temi caldi

Ucraina, Panebianco: "Ecco perché l'Italia è l'anello debole"

29 marzo 2022 | 17.05
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Afp

In Transatlantico ha destato molto interesse l'editoriale di Angelo Panebianco sul Corriere della Sera che spiega perché l'Italia sia una "democrazia difficile" e "l'anello debole nei tempi duri che ci attendono" con la crisi ucraina. In particolare, Panebianco, nella sua analisi, fa riferimento a "un'ampia rete di interessi, sia economici che politici, che collega il nostro Paese alla Russia" e alle "ambiguità e contorsioni attuali di una parte abbondante dell'Italia politica".

"Ciò che accade sul piano politico (le ambiguità di una parte dei 5 Stelle e della Lega, il silenzio di Berlusconi) suggerisce l'esistenza di più ramificate connessioni - spiega l'editorialista del Corsera - Per lo più, le guerre hanno la proprietà di bruciare le posizioni ambigue. Se, contrariamente alle aspettative, tali posizioni non verranno davvero punite dagli elettori, vorrà dire che le correnti anti-occidentali saranno state in grado di resistere persino alla guerra. Vorrà dire che l'Italia non cesserà di essere un caso speciale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza