cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 07:12
Temi caldi

Ucraina: Van Rompuy e Barroso, non riconosceremo esito referendum

16 marzo 2014 | 17.33
LETTURA: 1 minuti

Bruxelles, 16 mar. (Adnkronos/Dpa) - L'Unione Europea non riconoscera' l'esito del referendum in Crimea. A ribadirlo sono stati il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy e quello della Commissione Jose Manuel Barroso. "L'Unione Europea ha una particolare responsabilita' nei confronti della pace, della stabilita' e della prosperita' sul continente europeo e continuera' a perseguire questi obiettivi ricorrendo a tutti i canali disponibili".

Nel quadro delle azioni messe in atto per portare la Russia a ritirare le proprie forze dalla Crimea, i ministri degli Esteri domani "valuteranno la situazione...e decideranno di misure aggiuntive". "La soluzione alla crisi in Ucraina dovra' basarsi sull'integrita' territoriale, la sovranita' e l'indipendenza dell'Ucraina", hanno aggiunto. "Solo lavorando assieme attraverso processi diplomatici - hanno quindi aggiunto - tra cui discussioni dirette tra governi di Ucraina e Russia, potremo trovare una soluzione alla crisi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza