cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 19:58
Temi caldi

Udine: mazzette per l'affidamento dei servizi funebri, una denuncia

20 marzo 2015 | 08.12
LETTURA: 2 minuti

Un 39enne dipendente di una cooperativa di Pordenone, appaltatrice di alcuni servizi mortuari, accusato di accettare da alcuni imprenditori della zona denaro in cambio di agevolazioni e favoritismi

alternate text

"Mazzette" per accaparrarsi i servizi funebri. E' quanto ha scoperto il Nas di Udine nell'ambito dell'indagine 'Morgue'. Nel mirino è finito un 39enne dipendente di una cooperativa di Pordenone, appaltatrice dei servizi mortuari dei nosocomi di Tolmezzo e Gemona del Friuli, accusato di accettare da alcuni imprenditori della zona, titolari di ditte di onoranze funebri, denaro in cambio di agevolazioni e favoritismi nell’affidamento dei servizi funebri.

Da quanto emerso dalle indagini dei carabinieri, previo accordo con gli impresari di pompe funebri, l'uomo avrebbe chiesto e ottenuto somme di denaro, per favorire le ditte compiacenti nell’affidamento dei servizi mortuari a discapito delle altre. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Udine Claudia Danelon, sono state condotte tra il 2014 e il 2015 e in tale periodo sono stati innumerevoli gli episodi di corruzione emersi. Il necroforo, che sarebbe riuscito ad ottenere un profitto di migliaia di euro all’anno, è stato denunciato per corruzione ed è stato sospeso dal servizio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza