cerca CERCA
Mercoledì 23 Giugno 2021
Aggiornato: 10:20
Temi caldi

Ue, Renzi ricevuto da Napolitano: ‘’Ora forte rinnovamento’’

25 giugno 2014 | 14.23
LETTURA: 3 minuti

Faccia a faccia al Quirinale in vista del Consiglio europeo di domani. Sul tavolo l’elezione del nuovo presidente della Commissione europea. Merkel: ‘’Non è un dramma se eleggiamo Juncker a maggioranza qualificata’’. Ue, Renzi: “Dall’Italia un pacchetto di riforme da attuare in mille giorni” Semestre Ue, Grecia passa consegne all’Italia

alternate text

Faccia a faccia tra Giorgio Napolitano e Matteo Renzi alla vigilia del Consiglio europeo di Bruxelles. L’incontro tra il Presidente della Repubblica e il premier Matteo Renzi si è svolto, si apprende dall’ufficio stampa del Quirinale, in vista della prossima riunione del Consiglio europeo e “ha affrontato le prospettive che si presentano per un mandato di forte rinnovamento delle politiche dell’Unione europea su cui si impegni il candidato presidente della Commissione”.

In vista del vertice il premier italiano ha anche avuto una conversazione telefonica con il presidente americano Barack Obama. Al centro del colloquio i temi internazionali, e in particolare la delicata situazione in Ucraina.

Sul tavolo del Consiglio Ue l’elezione del nuovo presidente della Commissione europea. Dopo giorni di trattative, e nonostante l’opposizione di Londra, dovrebbe essere eletto Jean-Claude Juncker.

‘’Non è un dramma, se eleggiamo anche solo a maggioranza qualificata” Juncker a presidente della Commissione, ha detto Angela Merkel intervenendo oggi al Bundestag. La cancelliera tedesca ha assicurato che la Germania intende sostenere l’ex premier lussemburghese malgrado l’opposizione di altri stati europei, allusione alla posizione negativa assunta da Londra.

Nel vertice Ue non si deciderà sull’intero pacchetto delle nomine da rinnovare, come chiesto dall’Italia. Secondo un funzionario del Consiglio europeo “un’ampia maggioranza” di Paesi Ue vuole indicare solamente il presidente dell’esecutivo: le altre nomine si faranno “presto” ma dopo il vertice di domani e dopodomani.

In ballo per l’Italia ci sarebbe la casella dell’alto rappresentante per gli Affari esteri, con il nome di Federica Mogherini proposto da Renzi. Anche se il ministro degli Esteri glissa davanti ai cronisti. ‘’Stiamo facendo il lavoro sui dossier, che è molto impegnativo e importante, e su questo siamo concentrati sia io che i miei colleghi’’, dice Mogherini. ‘’Mi sembra che ne parliate soprattutto voi. Da due giorni a questa parte non ci sono notizie’’.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza