cerca CERCA
Giovedì 11 Agosto 2022
Aggiornato: 16:34
Temi caldi

Ultimi rintocchi per Big Ben, in silenzio fino al 2021

21 agosto 2017 | 15.24
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Con i 12 rintocchi suonati oggi a mezzogiorno (le 13 in Italia), è iniziato il lungo silenzio del Big Ben. Dopo aver scandito secondi, minuti e ore per ben 157 anni, l'orologio simbolo di Londra rimarrà in silenzio fino al 2021 per permettere i lavori di ristrutturazione.

La cura di ringiovanimento costerà 29 milioni di sterline (31,7 milioni di euro) e riguarderà anche l'orologio e la torre. L'architetto a capo del progetto, Adam Watrobski, ha riferito che, tra le altre cose, è prevista l'installazione di nuovi servizi nella torre, tra cui un ascensore, un bagno e una cucina. Sarà inoltre effettuata una manutenzione essenziale e l'edificio sarà reso più efficiente dal punto di vista energetico. Il grande orologio verrà smontato pezzo per pezzo e i quattro quadranti saranno puliti e riparati; anche la luce Ayrton, che si accende quando il Parlamento è in seduta, sarà rinnovata. L'aula parlamentare più grande verrà ristrutturata ed è stato proposto un programma da miliardi di sterline che prevede il trasferimento temporaneo dei deputati.

Nei giorni scorsi la decisione di mettere a tacere una delle campane più famosa del mondo ha attirato le critiche del Primo Ministro Theresa May, secondo la quale "non è giusto far rimanere in silenzio il Big Ben per quattro anni".

L'ultima volta che la Clock Tower rimase in silenzio fu nel 2007 e prima ancora dal 1983 al 1985, sempre a causa di ristrutturazioni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza