cerca CERCA
Venerdì 01 Luglio 2022
Aggiornato: 15:41
Temi caldi

Un coltellino e un vecchio cellulare, Sollecito recupera i suoi effetti personali in procura

05 marzo 2016 | 16.12
LETTURA: 2 minuti

alternate text
La foto postata da Sollecito su Facebook

"Due oggetti che hanno segnato l'inizio e oggi segnano la fine di una tragedia durata 8 anni. Incomprensioni, incompetenza ed equivoci che hanno fatto il giro del mondo". A scriverlo, sul suo profilo Facebook accanto alla fotografia di un coltellino e di un vecchio cellulare, è Raffaele Sollecito, che stamattina si è recato in questura a Perugia a riprendere i suoi effetti personali, rimasti lì dal novembre del 2007, quando insieme ad Amanda Knox, venne arrestato per l’omicidio di Meredith Kercher.

Due oggetti che hanno segnato l'inizio e oggi segnano la fine di una tragedia durata 8 anni. Incomprensioni, incompetenza ed equivoci che hanno fatto il giro del mondo

Pubblicato da Raffaele Sollecito su Sabato 5 marzo 2016

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza