cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 18:58
Temi caldi

Sostenibilità: una 'A' a L'Oreal nella lotta ai cambiamenti climatici

09 novembre 2015 | 15.32
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Xinhua)

Una 'A' per L'Oreal. Per il terzo anno consecutivo l'azienda è stata riconosciuta come leader globale nella classifica annuale stilata da Cdp (Carbon Disclosure Project) grazie alla propria strategia volta a contenere gli effetti del cambiamento climatico. Ad assegnare il riconoscimento Cdp, organizzazione no profit che fornisce un sistema globale di misurazione e divulgazione di informazioni relative all’impatto ambientale che valuta sia la performance che la trasparenza delle strategie adottate dalle aziende per mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

L’Oréal è stata classificata di grado 'A', il più elevato livello di performance nell’ambito del Climate Disclosure Leadership Index (Cdli), sulla base della gestione dell’impronta di carbonio e della strategia relativa al cambiamento climatico, nonché grazie alla valutazione 99/100 ottenuta per la trasparenza delle politiche aziendali.

"A tre settimane dall’avvio del Cop21, siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento che ci sprona a continuare in questa direzione per contribuire in modo significativo alla transizione verso un’economia a basse emissioni", ha commentato Jean-Paul Agon, presidente e Ceo di L'Oréal. "Riteniamo che la performance economica non possa prescindere dalla responsabilità sociale ed ambientale", ha aggiunto.

L’Oréal si è impegnata a ridurre le emissioni di CO2 derivanti dal processo produttivo del 60% entro il 2020, calcolato in termini assoluti rispetto ai livelli di riferimento del 2005. Alla fine del 2014 L’Oréal aveva già raggiunto un traguardo significativo: tra il 2005 e il 2015 aveva ridotto le emissioni di CO2 della produzione del 50%, nonostante un aumento del 22% della produzione nello stesso periodo, un risultato reso possibile dall'ambiziosa strategia volta a migliorare l'efficienza energetica degli impianti, aumentare l’impiego di energia rinnovabile e sviluppare innovazioni a basse emissioni.

Membro di Cdpdal 2002, nel 2007 L’Oréal ha aderito al programma 'Supply Chain Program' di Csp con l’obiettivo di incoraggiare i propri fornitori a misurare e gestire le proprie emissioni di CO2: una misura essenziale nell’ambito di una azione concreta rivolta all’intera catena di valore nonché un’esortazione allo scambio di best practice.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza