cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 03:04
Temi caldi

L'analisi statistica

1 / 12
Università italiana senza lode: quando i cervelli fuggono all'estero

03 novembre 2021 | 15.11
LETTURA: 11 minuti

La situazione dell'università italiana attraverso i numeri

Dal totale degli iscritti alla mobilità interna, dalla fuga dei cervelli al tasso di occupazione dei laureati: Adnkronos e Expleo hanno scattato una fotografia dell'università italiana, analizzando i dati di Miur, Istat ed Eurostat

Se è vero che il nostro Paese è sede di alcuni dei più antichi atenei del mondo, l'università in Italia oggi è ben lontana dall'ottenere la lode. E infatti, siamo al penultimo posto in Europa per tasso di occupazione dei neolaureati, e solo al quinto posto per numero di studenti universitari, giusto per citare due statistiche negative. Non per nulla da anni assistiamo alla fuga dei cervelli, ovvero l'emigrazione di persone di talento e alta specializzazione che dopo essersi formati in Italia si trasferiscono all'estero, dove hanno maggiori opportunità professionali, diventando una risorsa per quel Paese.

Dunque, cerchiamo di delineare la situazione dell'università italiana attraverso i numeri.

Lo scenario che segue è stato tracciato grazie all'analisi effettuata da Adnkronos in collaborazione con Expleo su dati e statistiche forniti dal Miur, in particolare dall'Ustat il portale dell'Università e della Ricerca dedicato alla pubblicazione e all'analisi dei dati riguardanti il mondo dell'Università. Altre fonti statistiche di questa ricerca sono state Istat, Eurostat, Censis, Almalaurea, OECD.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza