cerca CERCA
Lunedì 25 Ottobre 2021
Aggiornato: 03:42
Temi caldi

Uragano Laura 'declassato' a tempesta ma miete quattro vittime

27 agosto 2020 | 09.28
LETTURA: 2 minuti

Oltre mezzo milione le abitazioni rimaste senza elettricità. La tempesta ha perso forza: declassata da categoria 4 a tempesta tropicale. Trump si recherà nelle aree colpite

alternate text
(Afp)

Ha perso forza toccando terra ma l'uragano Laura che quando si è abbattuto sulle coste di Louisiana e Texas era di categoria 4, ha mietuto quattro vittime tra cui una ragazza di 14 anni uccisa, come gli altri, dalla caduta di un albero. Lo ha reso noto il governatore della Louisiana, John Bel Edwards. Greg Abbott, governatore del Texas, altro stato colpito dal fortissimo uragano, ha detto che per ora non vi sono notizie di vittime e spera che l'evacuazione di migliaia di persone avvenuta nelle scorse ore abbia salvato vite.

I residenti che non hanno rispettato l'ordine di evacuazione devono infatti fronteggiare onde potenzialmente alte più di sei metri.

La tempesta ha toccato terra poco dopo l'una del mattino (ora locale) a Cameron, in Louisiana, secondo il National Hurricane Center, che ha avvertito in precedenza che si tratta di una tempesta alla quale non si può sopravvivere ("unsurvivable"). I venti hanno una velocità massima di 240 km orari, ma le raffiche possono essere ancora più potenti.

Sono oltre mezzo milione le abitazioni rimaste senza elettricità. I maggiori problemi alla rete elettrica si registrano in Louisiana, con blackout che interessano 400mila utente.

E Lake Charles nella zona della Louisiana dove si è abbattuto Laura, un incendio è scoppiato in un impianto chimico. Il governatore ha invitato i residenti dell'area nei pressi della cittadina a rimanere a casa con le finestre e le porte chiuse e spegnere gli impianti dell'aria condizionata.

Intanto, il National Hurricane Center ha abbassato prima alla categoria 3 e poi, un paio di ore dopo, a quella 2 l'uragano che quando si è abbattuto sulle coste della Louisiana, nei pressi del confine con il Texas, era di categoria 4, con una forza mai registrata dal 1856 quindi maggiore a Katrina. Cinque ore dopo, comunque, continua ad essere un uragano molto pericoloso con raffiche di vento fino a 175 chilometri all'ora.

"Il presidente Trump è impegnato a fornire a pieno le risorse federali per soccorrere chi è in pericolo, sostenere chi risiede nelle regioni colpite e sanare i danni alle comunità ed alle infrastrutture", ha fatto sapere la portavoce della Casa Bianca, Kayleigh McEnany assicurando che Trump "riceve regolari aggiornamenti" sulla situazione nelle zone, in Louisiana e Texas. E durante un briefing al quartier generale dell'Agenzia federale per la gestione delle emergenze il presidente ha annunciato che si recherà sulla Costa del Golfo "sabato o domenica" per esaminare i danni provocati dall'uragano Laura. "Andrò in Texas, in Louisiana, forse in Arkansas", ha detto Trump.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza