cerca CERCA
Sabato 04 Febbraio 2023
Aggiornato: 16:24
Temi caldi

Usa, allarme topi a New York: sindaco cerca un super exterminator

02 dicembre 2022 | 14.40
LETTURA: 1 minuti

Gli avvistamenti dei ratti in città sono aumentati del 71%, offerto stipendio tra i 120mila ed i 170mila dollari

alternate text
Fotogramma

E' allarme topi a New York, dove gli avvistamenti in città dei ratti sono aumentati del 71%, secondo i dati del dipartimento per la Pulizia urbana, dall'ottobre del 2021. Questo ha spinto il sindaco ex poliziotto, Eric Adams, a mobilitarsi - "perché non c'è niente che odio più dei topi", ha scritto su Twitter - pubblicando un bando per un posto di "direttore della mitigazione dei roditori", versione più politically correct di super exterminator.

"Se hai risolutezza, determinazione, e l'istinto da killer necessari a combattere l'implacabile popolazione di topi di New York, allora ti aspetta il lavoro dei tuoi sogni" twitta ancora il sindaco che, tra il serio e il faceto, inserisce tra i requisiti "un atteggiamento spavaldo, un umorismo originale ed in generale un'aria da tosto". Di tutto rispetto il salario che viene promesso: tra i 120mila ed i 170mila dollari.

Ma, si avvisa, non è un lavoro per schizzinosi, il 'rat czar', come viene anche ironicamente definito il nuovo funzionario, dovrà essere in grado di usare "direttamente tecniche per sterminare i roditori con autorità ed efficienza". Insomma, la città di New York - che con i suoi 8 milioni di abitanti conta circa 2 milioni di topi - è sul piede di guerra, come ha spiegato in una conferenza stampa il mese scorso un membro del consiglio comunale Shaun Abreu: "Questo non è Ratatouille, i topi non sono nostri amici".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza