cerca CERCA
Mercoledì 27 Ottobre 2021
Aggiornato: 10:47
Temi caldi

Usa: chiesa presbiteriana riconosce i matrimoni gay in suo statuto

18 marzo 2015 | 12.16
LETTURA: 2 minuti

Viene formalizzata la svolta avvenuta lo scorso giugno quando l'Assemblea aveva votato per permettere i matrimoni gay, dando così ai pastori presbiteriani la possibilità di celebrarli negli stati americani, ormai 36 più il distretto di Washington, dove sono stati legalizzati.

alternate text
(Foto infophoto)

La Presbyterian Church, che raccoglie la maggior parte delle chiese presbiteriane negli Stati Uniti, ha approvato un cambiamento nella sua costituzione che riconosce i matrimoni gay nel suo statuto. Viene così formalizzata la svolta avvenuta lo scorso giugno quando l'Assemblea che rappresenta i 1,7 milioni di fedeli presbiteriani aveva votato per permettere i matrimoni gay, dando così ai pastori presbiteriani la possibilità di celebrarli negli stati americani, ormai 36 più il distretto di Washington, dove sono stati legalizzati.

Ora i 171 presbiteri, i leader delle diverse chiese locali, hanno votato il cambiamento della definizione del matrimonio, non più "tra un uomo e una donna" ma "tra due persone, tradizionalmente un uomo ed una donna", che verrà inserita nel "Book of Order", parte dello statuto della chiesa, con decorrenza dal prossimo 21 giugno. Il cambiamento, e in generale la svolta pro gay attuata già da alcuni anni dalla chiesa presbiteriana americana che nel 2011 ha permesso l'ordinazione di ministri gay, non è stata comunque indolore, provocando tensioni interne e, soprattutto, con il resto delle chiese presbiteriane nel mondo.

Dal 1992 il numero degli appartenenti alla chiesa è diminuito del 37% in America, e si teme che la nuova decisione possa provocare altre uscite. Al momento le chiese che riconoscono i matrimoni gay negli Stati Uniti sono: la chiesa episcopale, la chiesa evangelica luterana e la chiesa unita di Cristo. Ma la principali chiese, la maggior parte delle evangeliche, riconoscono solo il matrimonio tra uomo e donna, come quella Cattolica. All'interno alla chiesa unita medodista è un corso un dibattito simile a quello della chiesa presbiteriana.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza