cerca CERCA
Sabato 03 Dicembre 2022
Aggiornato: 15:57
Temi caldi

Usa: con 'erba legale' 800 mln dollari in più in casse Colorado e Washington

29 settembre 2014 | 14.07
LETTURA: 2 minuti

La produzione e vendita legale della marijuana si conferma un grande affare non solo per una nuova generazione di intraprendenti imprenditori del settore ma anche per l'erario degli stati americani che hanno detto sì all'"erba legale". E' quanto risulta dalle stime pubblicate degli uffici fiscali di Colorado e Washington, stati dove da quest'anno la produzione, commercializzazione e vendita della marijuana è legale, che prevedono che nei prossimi anni un aumento di 800 milioni di dollari di entrate fiscali.

Si tratta, va sottolineato, di stime ancora molto indicative, dal momento che è la prima volta che la droga leggera viene venduta legalmente e quindi non ci sono precedenti e situazioni simili su cui costruire modelli. L'Economic and Revenue Forecast Council dello stato di Washington, dove la marijuana è legale dallo scorso giugno, comunque prevede che entro il 2019 un gettito aggiiuntivo di 637 milioni di dollari nelle casse dello stato grazie alla pesante tassazione imposta dalle leggi con cui, in entrambi gli stati, è stata legalizzata la vendita.

Molto più contenute - 174,5 milioni entro il 2017 - le previsioni del Legislative Council del Colorado, forse perchè, dal momento che in questo stato la droga leggera è legale già dallo scorso gennaio, gli esperti fiscali hanno avuto più dati su cui elaborare le previsioni. "Il mercato sta sviluppando ora l'impatto che avrà su prezzi e consumi della marijuana legale e regolarizzata", avvisano gli autori dello studio, sottolineando che le condizioni quindi potranno cambiare nei prossimi mesi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza