cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 15:12
Temi caldi

Usa, "decine di agenti Secret Service positivi al Covid in ultime settimane"

29 agosto 2020 | 16.31
LETTURA: 1 minuti

Lo rivelano fonti al Washington Post

alternate text
(Afp)

Con Donald Trump che ha deciso ormai di riprendere a viaggiare a pieno ritmo e fare comizi, la sua vera carta vincente in vista delle elezioni di novembre, sono decine gli agenti del Secret Service che negli ultimi due mesi che si sono ammalati di Covid o sono state messi in isolamento perché entrati in contatto con persone positive.

Lo rivelano fonti al Washington Post, fornendo anche particolari su un preciso episodio quando, Trump ha voluto andare a Tampa alla fine di luglio, nonostante la città della Florida fosse uno degli epicentri dell'epidemia, e cinque agenti inviati in anticipo per la logistica sono stati sostituiti prima dell'arrivo del presidente perché uno era risultato positivo e gli altri sono stati messi in isolamento.

Le rivelazioni arrivano mentre Trump, conclusa la convention con il discorso alla Casa Bianca al quale hanno assistito 1500 persone sedute senza distanziamento e con poche mascherine, sta per lanciare la fase più intensa della campagna elettorale con viaggi in tutto il Paese.

Una portavoce della Casa Bianca replica alle rivelazioni affermando che il presidente "considera la salute a la sicurezza di chiunque viaggi con lui molto seriamente ", spiegando che per oggi viaggio vengono garantiti "piani in linea con le attuali linee guida del Cdc per limitare al massimo l'esposizione al Covid".

Dai vertici del corpo di agenti preposti alla protezione del presidente, del vice presidente e delle famiglie non vengono dati numeri ufficiali dei contagi che, in una mail al personale del mese scorso, il direttore del Secret Service, James Murray, ha ammesso essere in aumento, collegandolo però al maggiore numero di test effettuati.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza