cerca CERCA
Venerdì 09 Dicembre 2022
Aggiornato: 14:38
Temi caldi

Usa, dopo Seul antrace inviata per errore anche in Australia

30 maggio 2015 | 08.29
LETTURA: 2 minuti

Sono 24 i laboratori che hanno ricevuto le spore attive. Sudcorea, 22 persone in trattamento per possibile esposizione

alternate text
(Xinhua)

L'Australia è il secondo Paese straniero che ha ricevuto per errore batteri vivi dell'antrace dagli Stati Uniti. Lo ha riferito il Pentagono, dopo che nei giorni scorsi era stato confermato che un suo laboratorio aveva inviato, sempre per errore, spore attive di antrace in una base militare americana nei pressi di Seul.

Il Pentagono ha avvisato i laboratori che hanno ricevuto la spedizione di smettere di lavorare con i campioni fino a nuove istruzioni. Altri cinque laboratori, ha spiegato la Difesa americana, hanno ricevuto antrace viva, portando così a 24 il numero complessivo dei laboratori di 11 stati Usa e due Paesi stranieri. "Non ci sono rischi per il pubblico in generale e il pericolo è estremamente basso per i dipendenti dei laboratori", ha precisato il Pentagono in un comunicato.

Sul caso sono già state avviate le indagini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza