cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 21:16
Temi caldi

Usa: oggi esecuzione in Texas, la prima dopo 'supplizio' in Oklahoma

13 maggio 2014 | 18.24
LETTURA: 2 minuti

Nel braccio della morte di Huntsville, in Texas, questa notte è fissata l'esecuzione di Robert Campbell, la prima esecuzione negli Stati Uniti dopo il 'supplizio' di Clayton Lockett, morto di infarto in Oklahoma il 29 aprile scorso dopo 43 minuti di atroci sofferenze causate da un'iniezione letale che non ha sortito effetto.

Ed i legali del condannato texano hanno fatto riferimento proprio all'esecuzione in Oklahoma, definita inumana da Barack Obama che ha chiesto al dipartimento di Giustizia di avviare una revisione sulle procedure, nell'appello presentato in extremis. Anche il Texas, come l'Oklahoma, ha infatti varato la controversa legge che permette di tenere segreti i farmaci usati per l'iniezione letale, in modo da evitare boicottaggi e pressioni, nazionali, e soprattutto internazionali, nei confronti delle case farmaceutiche.

"Spaventa il fatto che il Texas continui nella via della segretezza anche dopo i fatti sconvolgenti avvenuti in Oklahoma" ha detto Maurie Levin, avvocato di Campbell che considera anti-costituazionale la misura che prescrive la segretezza dei componenti dell'iniezione letale. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza